Categories: Parola del Giorno

1 Ottobre 2012 – Lunedì della 26a settimana del Tempo Ordinario

 Parola del giorno : “In quel tempo, nacque una discussione tra i discepoli, chi di essi fosse più grande.

 Vangelo del giorno: Lc 9,46-50       

Che anche tra i discepoli sorgano discussioni
può essere normale, comprensibile
e in un certo senso anche auspicabile,
ma l’argomento della loro discussione,
quello sì, sorprende, perché a vedere
che lo stare continuamente con Gesù
a loro serve a poco,
con qualche disappunto anche da parte di Gesù
che, con la parola e con la vita,
a loro sta insegnando ben altro
e ora per essere ancora più concreto ed incisivo
usa, per provocarli, l’icona del bambino.
L’insegnamento vale anche per noi
e per quanti non capiscono
che la grandezza vera che Gesù insegna
consiste nel gareggiare a farsi piccoli,
servi ed ultimi di tutti.
Come ha fatto lui.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, nacque una discussione tra i discepoli, chi di loro fosse più grande.
Allora Gesù, conoscendo il pensiero del loro cuore, prese un bambino, se lo mise vicino e disse loro: «Chi accoglierà questo bambino nel mio nome, accoglie me; e chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato. Chi infatti è il più piccolo fra tutti voi, questi è grande».
Giovanni prese la parola dicendo: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e glielo abbiamo impedito, perché non ti segue insieme con noi». Ma Gesù gli rispose: «Non lo impedite, perché chi non è contro di voi, è per voi».