Categories: Parola del Giorno

23 Ottobre 2012 – Martedì della 29a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno : “Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese;…

Vangelo del giorno: Lc 12,35-38        

Gesù ci mette pronti. Ma per cosa?
Pronti per… camminare, si direbbe
dalle istruzioni che egli stesso offre.
Ma…per andare dove?
Qui la risposta bisogna esplicitarla.
Per farci intendere
che dobbiamo andare incontro a Lui che sta venendo,
e vuole essere accolto come uno che è atteso,
Gesù usa l’immagine dei servi
che aspettano il padrone di ritorno dalle nozze.
Si fanno trovare pronti per aprirgli appena bussa,
ma soprattutto per condividere con lui
la gioia del ritorno e della festa
che quell’uomo porta ancora viva nel suo cuore.
Oh, se il pensiero dell’incontro con Gesù
fosse più presente nella nostra vita,
spesso tiepida e tutta indolenzita,
come sarebbe viva la gioia dell’attesa
tale da farci superare ogni lamento
e persino la paura della morte!
Quale beatitudine scopriremmo tutti dentro noi!

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito.
Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità io vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli.
E se, giungendo nel mezzo della notte o prima dell’alba, li troverà così, beati loro!».