Categories: Parola del Giorno

26 Novembre 2012 – Lunedì della 34a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno : “…vide i ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro del tempio.

Vangelo del giorno: Lc 21,1-4             

A Gesù, che ha uno sguardo fino e un cuore attento,
non sfugge proprio nulla.
La sua è una vista lunga
che non si lascia impressionare
dalla vistosa, forse anche plateale
offerta dei benestanti
che mettono nel tempio biglietti appariscenti,
frutto di una generosità fatta di avanzi,
per essere lodati ed apprezzati,
o forse anche temuti e rispettati.
Li vede, ma non se ne cura e passa oltre.
Si ferma invece ad osservare
– e l’addita ai suoi discepoli –
l’offerta di una vedova, povera e indifesa
che con gesto, umile e furtivo,
lascia cadere le sue due monetine,
che eran tutto quel che aveva.
Gesù ne è incanto e mentre coglie
il rumore di quel dono
come un canto di amore nel suo cuore,
fa notare che una somma di superfluo
è poco più di zero
rispetto al tutto rappresentato dagli spiccioli
donati con amore.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, Gesù, alzàti gli occhi, vide i ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro del tempio.
Vide anche una vedova povera, che vi gettava due monetine, e disse: «In verità vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato più di tutti. Tutti costoro, infatti, hanno gettato come offerta parte del loro superfluo. Ella invece, nella sua miseria, ha gettato tutto quello che aveva per vivere».