Categories: Parola del Giorno

27 Aprile 2013 – Sabato della 4a settimana di Pasqua

Parola del giorno : “…chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio… 

Vangelo del giorno:  Gv 14,7-14                                  

Che grande potenza che è la fede:
unisce senza confondere
e crea una comunione tale
che porta addirittura a compiere
le stesse opere di Dio.
E ciò perché la fede
non è soltanto un atto che sgorga dalla testa,
ma un’esperienza di comunione viva
che innesta direttamente nel legame
che c’è tra Gesù e il Padre.
E come il Figlio opera in comunione piena con il Padre
e compie le stesse sue opere
perché con Lui sente di essere una cosa sola,
così sarà per quanti hanno deciso
di credere in Gesù:
se il legame di fede con lui è davvero forte
– Gesù stesso lo assicura –
compiranno le stesse sue opere.
E anche di più grandi.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto».
Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta».
Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi tu dire: “Mostraci il Padre”? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere. Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. Se non altro, credetelo per le opere stesse.
In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre. E qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò.