Categories: Parola del Giorno

21 ottobre 2014 – Martedì – 29a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno :“Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli;…”

Vangelo del giorno:  Lc 12,35-38     

Questa è una beatitudine mirata,
scritta non per i servi che rimangono
svegli nella notte in attesa del ritorno del padrone,
bensì per i discepoli che da loro debbono imparare
a stare svegli non per gozzovigliare,
ma per vivere l’attesa
tenendo in mano i segni della vigilanza.
Svegli per esser trovati pronti, ciascuno al proprio posto,
qualunqaue sia l’orario in cui il padrone
possa arrivare,
di giorno o nel cuore della notte.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito.
Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità io vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli.
E se, giungendo nel mezzo della notte o prima dell’alba, li troverà così, beati loro!».