Categories: Parola del Giorno

21 novembre 2014 – Venerdì – Presentazione della Beata Vergine Maria al Tempio

Parola del giorno :“…La mia casa è casa di preghiera”

Vangelo del giorno:  Mt 12,46-50   

Gesù entra nel tempio di Gerusalemme
e, questa volta, lo trova ridotto a un centro di mercato,
o peggio: un “covo di ladri” – come lo definisce.
Va sulle furie e caccia tutti via
ricordando il vero significato di quel luogo:
“casa di preghiera”, luogo dell’incontro
con il Signore che riempie il cuore.
E, se si accende una candela, oppure si fa un dono,
il gesto non può avere valore alcuno di pretesa
da avanzare per ritenersi buoni, oppure per assicurarsi
di aver ‘pagato’ a Dio quel che gli spetta.
Con Dio non si baratta: Dio si ama!
Perché solo l’amore può dare sicurezza.
E queto è ciò che realizza la preghiera.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In  quel tempo, Gesù, entrato nel tempio, si mise a scacciare quelli che vendevano, dicendo loro: «Sta scritto: “La mia casa sarà casa di preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri».
Ogni giorno insegnava nel tempio. I capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano di farlo morire e così anche i capi del popolo; ma non sapevano che cosa fare, perché tutto il popolo pendeva dalle sue labbra nell’ascoltarlo.