Categories: Parola del Giorno

13 dicembre 2014 – Sabato – 2a settimana di Avvento

Parola del giorno :“…Elia è già venuto e non l’hanno riconosciuto;”

Vangelo del giorno: Mt 17,10-13       

Elia è il Profeta grande, molto caro ad Israele,
che ha difeso con coraggio la purezza della fede
in un tempo di prova assai difficile.
La Bibbia racconta la sua scomparsa su un carro di fuoco,
mentre tutti pensavano che dovesse essere lui
a preparare la venuta del Messia.
E ciò ancora oggi; tant’è vero che si aspetta il suo ritorno.
Gesù ai suoi discepoli ne parla con disinvoltura,
ma precisa che in qualche modo
l’Elia atteso è già venuto e si è reso vivo nel Battista,
il suo precursore che ha subito
la sorte riservata ai profeti, rifiutato e perseguitato.
Ed ha compiuto la sua missione,
anche se non è stato riconosciuto
ed è stato ucciso.
Ma proprio questa è la sorte dei profeti veri!

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

Mentre scendevano dal monte, i discepoli domandarono a Gesù: «Perché dunque gli scribi dicono che prima deve venire Elìa?».
Ed egli rispose: «Sì, verrà Elìa e ristabilirà ogni cosa. Ma io vi dico: Elìa è già venuto e non l’hanno riconosciuto; anzi, hanno fatto di lui quello che hanno voluto. Così anche il Figlio dell’uomo dovrà soffrire per opera loro».
Allora i discepoli compresero che egli parlava loro di Giovanni il Battista.