Categories: Parola del Giorno

5 maggio 2015 – Martedì – 5a settimana di Pasqua

Parola del giorno :“Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre”

Vangelo del giorno:  Gv 14,27-31a   

L’amante vuole l’amore pieno dell’amato
e tutto ciò che porta nel suo cuore
come desiderio vero e buono 
che lo riempie di consolazione e di felicità.
Questo principio Gesù lo usa con i suoi discepoli e con noi
invitandoci a gioire del fatto che per lui
ormai è giunto il momento di tornare al Padre suo.
In realtà si meraviglia per il fatto
che, mentre sta comunicando loro
l’imminenza del suo ritorno al Padre,
i suoi discepoli si lascino afferrare
da sentimenti di tristezza.
Per questo li invita a rallegrarsi
perché la sua gioia – se davvero in loro c’è per lui amore -,
dovrebbe essere anche la loro.

 

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi.
Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito che vi ho detto: “Vado e tornerò da voi”. Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è più grande di me. Ve l’ho detto ora, prima che avvenga, perché, quando avverrà, voi crediate.
Non parlerò più a lungo con voi, perché viene il prìncipe del mondo; contro di me non può nulla, ma bisogna che il mondo sappia che io amo il Padre, e come il Padre mi ha comandato, così io agisco».