Categories: Parola del Giorno

17 maggio 2015 – Domenica – Ascensione del Signore – B

Parola del giorno :“Il Signore Gesù … fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio”

Vangelo del giorno: Mc 16,15-20 

Il quadro è lì davanti ai nostri occhi,
la scena è subito descritta:
Gesù non ha ancora finito di fare le consegne
per la missione che li attende – la sua da continuare –
che viene elevato in cielo.
Assunto, non rapito.
Anzi, per i discepoli, semplicemente trasferito
dalla visione con gli occhi della carne a quelli della fede.
Con una certezza in più, poiché ora che non lo vedono
lo sanno ancora più vivo e presente in mezzo a loro.
Infatti non versano una lacrima e neppure
pronunciano parole per esprimere dolore.
Semplicemente, partono e iniziano a fare
quello che Gesù ha chiesto.
Con Lui in mezzo a loro!

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno».
Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio.
Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano.