Categories: Parola del Giorno

27 ottobre 2015 – martedì – 30a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno :“A che cosa è simile il regno di Dio …? È simile a un granello di senape”

Vangelo del giorno: Lc 13,18-21      

Gesù ha davanti a sé le folle, un mondo da salvare
eppure, su che cosa va a fermare il suo pensiero?
Su un seme, il più minuscolo che c’era,
ma che davanti ai suoi occhi
egli vede già grande come un albero
capace di offrire i suoi rami e la sua ombra per riparo.
È sufficiente per presentare la logica del regno
che non s’impone come una grande realtà
che viene giù dall’alto.
Lui guarda al poco, guarda alla piccolezza
che, se è esattamente quello che è chiamato ad essere,
funziona a meraviglia e porta frutti.
E lo dimostra il pugno di farina lievitato,
capace di lievitare un mucchio di farina.
Ciascunol al posto suo, con generosità ed umiltà e…
il regno cresce!

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, diceva Gesù: «A che cosa è simile il regno di Dio, e a che cosa lo posso paragonare? È simile a un granello di senape, che un uomo prese e gettò nel suo giardino; crebbe, divenne un albero e gli uccelli del cielo vennero a fare il nido fra i suoi rami».
E disse ancora: «A che cosa posso paragonare il regno di Dio? È simile al lievito, che una donna prese e mescolò in tre misure di farina, finché non fu tutta lievitata».