Categories: Parola del Giorno

16 novembre 2015 – Lunedì – 33a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno :“Passa Gesù, il Nazareno!”

Vangelo del giorno: Lc 18,35-43     

La notizia corre velocemente, insieme al rumore
e al trambusto della gente che lo segue,
lungo la strada che porta fino a Gerico.
All’orecchio di un cieco, che è lì a mendicare,
giunge come una miccia che immediatamente
innesca energia nuova alla sua voce.
Grida verso di lui in cerca di pietà
e non si ferma neppure di fronte alla minaccia
di quanti gli ordinano di tacere.
“Passa Gesù, il Nazareno!”:
la notizia risuona nel suo cuore come ultima occasione
e sente che non deve lasciarla passare invano.
Oh, se tutti noi che lo seguiamo
fossimo capaci di nutrirci e di bearci della sua presenza
e di comunicarlo,
con la luce sul volto e la gioia in cuore,
a tutti quelli che incontriamo!

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

Mentre Gesù si avvicinava a Gèrico, un cieco era seduto lungo la strada a mendicare. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli annunciarono: «Passa Gesù, il Nazareno!». 
Allora gridò dicendo: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo rimproveravano perché tacesse; ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». 
Gesù allora si fermò e ordinò che lo conducessero da lui. Quando fu vicino, gli domandò: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato». 
Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo glorificando Dio. E tutto il popolo, vedendo, diede lode a Dio.