Categories: Parola del Giorno

23 novembre 2015 – Lunedì – 34a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno :“…questa vedova, così povera, ha gettato più di tutti”

Vangelo del giorno: Lc 21,1-4     

Una vedova, povera,
che non attira l’attenzione di nessuno
e non ha l’aria di avanzar pretese,
non passa inosservata davanti agli occhi di Gesù.
Non fa rumore il suo obolo
fatto calare furtivamente nel tesoro del tempio,
dove i ricchi, pavoneggiandosi,
depositano banconote e altre offerte
tra gli sguardi compiaciuti dei presenti,
in qualche modo anche desiderati e ricercati.
Agli occhi di Gesù che di lei ha colto il gesto
di chi ha dato tutto quel che aveva,
sale il valore di quelle monetine, fino a superare
quello di tutte le altre offerte messe insieme;
perché, a differenza di queste ultime,
che sanno solo di superfluo, l’offerta della vedova
emana il profumo della generosità più elevata;
e  il tintinnio di quegli spiccioli donati
gli trasmettono le note delicate di una musica soave
che è capace di creare solo un cuore
guidato esclusivamente dall’amore.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, Gesù, alzàti gli occhi, vide i ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro del tempio.
Vide anche una vedova povera, che vi gettava due monetine, e disse: «In verità vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato più di tutti. Tutti costoro, infatti, hanno gettato come offerta parte del loro superfluo. Ella invece, nella sua miseria, ha gettato tutto quello che aveva per vivere».