Categories: Parola del Giorno

15 giugno 2016 – Mercoledì – 11a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno :“…il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà

Vangelo del giorno: Mt 6,1-6.16-18      

Idee chiare e vita lunga,
vissuta in onda con il volere del Signore.
Potremmo riassumere così le varie istruzioni
che Gesù offre ai suoi discepoli,
attingendole dall’esperienza della vita.
Avere sempre chiara la ragione per la quale
si opera ogni giorno, facendo attenzione
a non confonderle con quelle degli ipocriti
e di quanti manifestano interessi
o cercano ricompense umane per ogni loro azione,
aiuta certamente a puntare in alto
e a seguire gli insegnamenti del Signore.
Ancora meglio se, liberi da qualsiasi interesse personale
e dalla prospettiva della stessa ricompensa
compresa quellqa che può venire dal Signore,
si considera che è già un grande dono
avere sempre addosso lo sguardo del Signore
che ci segue in ogni luogo e momento,
compresi quelli più nascosti e segreti.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«State attenti a non praticare la vostra giustizia davanti agli uomini per essere ammirati da loro, altrimenti non c’è ricompensa per voi presso il Padre vostro che è nei cieli.
Dunque, quando fai l’elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade, per essere lodati dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, mentre tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.
E quando pregate, non siate simili agli ipocriti che, nelle sinagoghe e negli angoli delle piazze, amano pregare stando ritti, per essere visti dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu preghi, entra nella tua camera, chiudi la porta e prega il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.
E quando digiunate, non diventate malinconici come gli ipocriti, che assumono un’aria disfatta per far vedere agli altri che digiunano. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu digiuni, profùmati la testa e làvati il volto, perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà».