Categories: Parola del Giorno

16 gennaio 2017 – Lunedì – 2a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno :“E nessuno versa vino nuovo in otri vecchi”

Vangelo del giorno: Mc 2, 18-22   

Il vino nuovo esige otri nuovi.
Non come la gallina che, se vecchia, il brodo lo fa meglio,
e neppure come la moda che è capace
di fare chic un capo nuovo ‘arricchito’ di rattoppi vecchi.
Il vino nuovo in questo caso è Gesù stesso
Che è venuto proprio per portare novità:
la stessa che lui crea in chi lo accoglie.
Inutile provare a rattoppare il vecchio
in abitudini e pensieri,
bisogna farsi nuovi.
Se uno non ci riesce con le proprie forze,
non deve scoraggiarsi, né stancarsi di provare.
Mai perder la speranza che Gesù, se si avrà fiducia,
è pronto ad aiutarci.
Basta lasciarlo fare!

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, i discepoli di Giovanni e i farisei stavano facendo un digiuno. Vennero da Gesù e gli dissero: «Perché i discepoli di Giovanni e i discepoli dei farisei digiunano, mentre i tuoi discepoli non digiunano?».
Gesù disse loro: «Possono forse digiunare gli invitati a nozze, quando lo sposo è con loro? Finché hanno lo sposo con loro, non possono digiunare. Ma verranno giorni quando lo sposo sarà loro tolto: allora, in quel giorno, digiuneranno.
Nessuno cuce un pezzo di stoffa grezza su un vestito vecchio; altrimenti il rattoppo nuovo porta via qualcosa alla stoffa vecchia e lo strappo diventa peggiore. E nessuno versa vino nuovo in otri vecchi, altrimenti il vino spaccherà gli otri, e si perdono vino e otri. Ma vino nuovo in otri nuovi!».