Categories: Parola del Giorno

28 febbraio 2017 – Martedì – 8a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno :Molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi … primi

Vangelo del giorno: Mc 10,28-31  

Non si tratta di un cambio di prospettiva
e neppure di una scelta interessata,
quasi che ciascuno possa decidere
la collocazione che gli farà più comodo.
L’assegnazione viene fatta da Gesù
in base al comportamento di ciascuno, ben sapendo
che non basta neppure aver lasciato ogni cosa
per mettersi al suo seguito
per avere la certezza che alla fine
il primo posto al fianco di Gesù sarà stato ipotecato.
Solo chi legge le intenzioni e scruta i cuori potrà,
senza rischio di sbagliarsi, stabilire
a chi spetteranno i primi posti e a chi gli altri.
Con tanto di possibili sorprese,
perché la logica di Dio è diversa dalla nostra.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, Pietro prese a dire a Gesù: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito».
Gesù gli rispose: «In verità io vi dico: non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi
per causa mia e per causa del Vangelo, che non riceva già ora, in questo tempo, cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verrà.
Molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi saranno primi».