Categories: Parola del Giorno

11 aprile 2017 – Martedì Santo

Parola del giorno :Signore, perché non posso seguirti ora?

Vangelo del giorno: Gv 13,21-33.36-38        

Simon Pietro: sempre lui, pronto a porre
le domande più difficili.
Ed è sempre così istintivo e generoso, che si butta
a dire cose ed a promettere senza freno e senza limiti,
qualche volta anche proposte senza senso.
Questa volta la domanda è per sapere
la ragione per cui lui, che si dimostra
determinato a seguirlo – anche a costo della vita –
ovunque vada, senza neppure sapere dove,
si sente dire da Gesù che ora questo non lo può.
Cosa scatta nel suo cuore?
Il dolore per una mancanza di fiducia?
Forse un freno, o un rifiuto, che non tollera,
soprattutto avanti agli altri?
Molto meno, in verità.
Solamente una dolce protezione da parte del Maestro
che conosce tutta la sua fragilità
e lo prepara per più tardi, dopo che lui,
che non ha compreso il tradimento del discepolo,
uscito nella notte non appena ha ricevuto il suo boccone,
avrà pianto amaramente quello suo!

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, [mentre era a mensa con i suoi discepoli,] Gesù fu profondamente turbato e dichiarò: «In verità, in verità io vi dico: uno di voi mi tradirà».
I discepoli si guardavano l’un l’altro, non sapendo bene di chi parlasse. Ora uno dei discepoli, quello che Gesù amava, si trovava a tavola al fianco di Gesù. Simon Pietro gli fece cenno di informarsi chi fosse quello di cui parlava. Ed egli, chinandosi sul petto di Gesù, gli disse: «Signore, chi è?». Rispose Gesù: «È colui per il quale intingerò il boccone e glielo darò». E, intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda, figlio di Simone Iscariòta. Allora, dopo il boccone, Satana entrò in lui.
Gli disse dunque Gesù: «Quello che vuoi fare, fallo presto». Nessuno dei commensali capì perché gli avesse detto questo; alcuni infatti pensavano che, poiché Giuda teneva la cassa, Gesù gli avesse detto: «Compra quello che ci occorre per la festa», oppure che dovesse dare qualche cosa ai poveri. Egli, preso il boccone, subito uscì. Ed era notte.
Quando fu uscito, Gesù disse: «Ora il Figlio dell’uomo è stato glorificato, e Dio è stato glorificato in lui. Se Dio è stato glorificato in lui, anche Dio lo glorificherà da parte sua e lo glorificherà subito. Figlioli, ancora per poco sono con voi; voi mi cercherete ma, come ho detto ai Giudei, ora lo dico anche a voi: dove vado io, voi non potete venire».
Simon Pietro gli disse: «Signore, dove vai?». Gli rispose Gesù: «Dove io vado, tu per ora non puoi seguirmi; mi seguirai più tardi». Pietro disse: «Signore, perché non posso seguirti ora? Darò la mia vita per te!». Rispose Gesù: «Darai la tua vita per me? In verità, in verità io ti dico: non canterà il gallo, prima che tu non m’abbia rinnegato tre volte».