Categories: Parola del Giorno

12 giugno 2017 – lunedì – 10a settimaba del Tempo Ordinario

Parola del giorno :diranno ogni sorta di male contro di voi

Vangelo del giorno: Mt 5,1-12a    

Tra le tante beatitudini, questa è quella che più costa.
Verrebbe da pensarla
come una beatitudine pagata a caro prezzo.
E se per qualcuno la cosa potrà apparire scoraggiante,
c’è da notare che quest’ultima
Gesù sembra indirizzarla direttamente ai suoi discepoli,
quasi fosse a loro in particolar modo riservata.
E pare proprio che da essa non possa dispensarli,
perché si tratta di qualcosa che è previsto anche per lui.
Anche lui, d’altra parte, è stato insultato,
perseguitato e, in vari modi, maltrattato e maledetto;
come pure tanti profeti che li hanno preceduti.
Per loro, però, Gesù per loro prevede gioia ed esultanza
che, volendo, potranno già iniziare ad assaporarla
perché è già assicurato che la avranno.

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo:
«Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati.
Beati i miti, perché avranno in eredità la terra.
Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.
Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.
Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.
Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.
Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti perseguitarono i profeti che furono prima di voi».