Categories: Parola del Giorno

10 Settembre 2017 – 23a Domenica del Tempo Ordinario – A

Parola del giorno :se non ascolterà neanche la comunità, sia per te come il pagano e il pubblicano

Vangelo del giorno: Mt 18,15-20  

E che si fa con un pagano e un pubblicano?
Al tempo di Gesù venivano esclusi, emarginati;
“scartati” – oggi si direbbe;  ma per Gesù non fu così’.
La domanda ci aiuta ad entrare dentro la sua logica,
visto che “gli scarti” e i “pubblicani” erano comunque
i suoi “preferiti”; e non mancava occasione per mostrarlo.
E proprio lui che invita a perdonare sempre
e giunge persino a domandare l’amore per i nemici,
ci insegna passi che vanno fatti uno ad uno, anche oltre
i dettami della legge pur di “guadagnare un fratello”,
fino al punto di osare l’impossibile per far capire
a chi non vuol sentire ragioni, che da solo si allontana
dalla verità e dalla stessa sua felicità.
E quand’anche ogni tentativo andasse a vuoto
qualcosa di sicuro ancora si può fare
per tentare di ricostruire la comunione
con il fratello o la sorella che ti hanno messo alla porta
e non ha più alcuna intenzione di aprirla.
Sapendo che il Padre esaudisce la richiesta condivisa,
coinvolgi più che puoi altri fratelli e sorelle
nel chiedere a Dio la stessa cosa,
perché chi si è messo fuori da ogni logica di pace,
possa esser “conquistato” e “guadagnato”
dall’insistenza dell’offerta della tua fraternità.

Dal Vangelo secondo Matteo:

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te, va’ e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ascolterà, prendi ancora con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni.
Se poi non ascolterà costoro, dillo alla comunità; e se non ascolterà neanche la comunità, sia per te come il pagano e il pubblicano.
In verità io vi dico: tutto quello che legherete sulla terra sarà legato in cielo, e tutto quello che scioglierete sulla terra sarà sciolto in cielo.
In verità io vi dico ancora: se due di voi sulla terra si metteranno d’accordo per chiedere qualunque cosa,  il Padre mio che è nei cieli gliela concederà. Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro».