Categories: Parola del Giorno

2 Ottobre 2017 – Lunedì – Angeli Custodi

Parola del giorno :E chi accoglierà un solo bambino come questo nel mio nome, accoglie me

Vangelo del giorno: Mt 18,1-5.10               

Davvero quanto a farsi piccolo Gesù non scherza proprio.
Non gli è bastato da Dio farsi uomo;
ora che è fra gli uomini – visto che lui ha questo potere –
sceglie di identificarsi con quel bambino
che ha preso fra di loro e messo in mezzo
dicendo chiaramente che chi lo accoglie
in realtà – lui lo assicura – accoglie lui.
Non è uno scherzo da parte di Gesù,
ma un preciso e chiaro insegnamento
in risposta a quanti vogliono sapere
chi sia il più grande nel regno dei cieli.
Grande – precisa qui Gesù – non è chi si ritiene tale,
oppure gareggia per diventarlo agli occhi della gente,
bensì chi, pur essendo un vero grande, lavora a farsi piccolo.
Così lui che di tutti è il più grande – e lo rimane –
si è fatto così piccolo
da nascondersi nella persona di un bambino
che – è bene anche che si tenga conto –
a quel tempo non valeva proprio niente.

Dal Vangelo secondo Matteo:

In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo:
«Chi dunque è più grande nel regno dei cieli?».
Allora chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse:
«In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete
come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.
Perciò chiunque si farà piccolo come questo bambino,
costui è il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglierà un
solo bambino come questo nel mio nome, accoglie me.
Guardate di non disprezzare uno solo di questi piccoli,
perché io vi dico che i loro angeli nei cieli vedono
sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli».