Categories: Parola del Giorno

1 Novembre 2017 – Mercoledì – Tutti i Santi

Parola del giorno :“Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli

Vangelo del giorno: Mt 5,1-12a          

Calza a pennello questo invito a rallegrarsi
dopo che Gesù ha detto ai discepoli,
e alle folle che lo seguono, che saranno sottoposti
a insulti, persecuzioni e menzogne di ogni genere.
A prima vista potrebbe sembrare una semplice rassicurazione;
in realtà, dopo una sfilza di “beati”
– da considerare come apertura ad un cammino
da realizzare, anziché di uno stato bell’e fatto,
e che abbraccia persone e situazioni di ogni razza –
queste parole che concludono il discorso stanno a dire
che anche la gioia va costruita sulle ceneri di un mondo
che continuamente si trasforma, anche col proprio
personale contributo di presenza e di speranza,
e non soltanto sulla promessa del futuro
da pensare nell’inerzia dell’attesa.
Se si segue con fiducia chi, attraverso la parola,
sa farsi vivo dentro i cuori, e si vince la paura
che dal mondo può venire, forti della sua presenza,
quel che qui Gesù promette è già in atto per ciascuno
dal momento che si sceglie di fare come ha fatto lui.
Perché questo è il vero senso del seguirlo fino in fondo,
ben sapendo che la morte non ha l’ultima parola
che invece spetta alla Gioia e alla vita da beati.

Dal Vangelo secondo Matteo:

In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte:
si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli.
Si mise a parlare e insegnava loro dicendo:
«Beati i poveri in spirito,
perché di essi è il regno dei cieli.
Beati quelli che sono nel pianto,
perché saranno consolati.
Beati i miti,
perché avranno in eredità la terra.
Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia,
perché saranno saziati.
Beati i misericordiosi,
perché troveranno misericordia.
Beati i puri di cuore,
perché vedranno Dio.
Beati gli operatori di pace,
perché saranno chiamati figli di Dio.
Beati i perseguitati per la giustizia,
perché di essi è il regno dei cieli.
Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e,
mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia.
Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».