Categories: Parola del Giorno

23 Maggio 2018 – Mercoledì – 7a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno :“non c’è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito possa parlare male di me”

Vangelo del giorno: Mc 9,38-40

Dal Vangelo secondo Marco:

In quel tempo, Giovanni disse a Gesù: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e volevamo impedirglielo, perché non ci seguiva».
Ma Gesù disse: «Non glielo impedite, perché non c’è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito possa parlare male di me: chi non è contro di noi è per noi».

Gesù ne è sicuro, e vuole che anche i suoi discepoli
ne siano convinti, perché non abbiano a temere
alcuna concorrenza e neppure si disperino
a cercare di portare tutti dentro il loro gruppo.
Gesù ha le braccia spalancate a tutto campo
e il suo cuore sempre pronto a fare entrare il mondo intero.
Per questo, se da una parte invita i suoi a non inorgoglire,
dall’altra è sempre pronto a valorizzare,
e a considerare a suo favore, – perché nulla vada perduto –
anche il semplice fatto di non essersi dichiarati
esplicitamente contro di lui.
Scelta, per qualcuno difficile da capire,
ma necessaria per allargare il proprio cuore
e renderlo accogliente
come il suo.