Categories: Parola del Giorno

16 Ottobre 2018 – Martedì – 28a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno: “Date piuttosto in elemosina quello che c’è dentro”

Vangelo del giorno: Lc 11,37-41

Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, mentre Gesù stava parlando, un fariseo lo invitò a pranzo. Egli andò e si mise a tavola.
Il fariseo vide e si meravigliò che non avesse fatto le abluzioni prima del pranzo.
Allora il Signore gli disse: «Voi farisei pulite l’esterno del bicchiere e del piatto, ma il vostro interno è pieno di avidità e di cattiveria.
Stolti! Colui che ha fatto l’esterno non ha forse fatto anche l’interno? Date piuttosto in elemosina quello che c’è dentro, ed ecco, per voi tutto sarà puro».

 

Lo scontro tra Gesù e le autorità religiose del suo tempo
talvolta avvengono per ragioni
che verrebbe da considerare delle banalità,
come, ad esempio, in questo caso
in cui è in questione il lavarsi le mani prima di mangiare.
Bisogna però sapere che per i farisei,
e gli stretti osservanti di quel tempo,
anche queste erano diventate importanti,
alla parti dei comandamenti, avendone essi fatto,
un lungo elenco di leggi e leggine
da osservare tutte sotto pena di mancanza grave.
Gesù non perde occasione per cercare
di ristabilire un equilibrio che, soprattutto, faccia spazio
a una purezza e onestà di cuore.
Perché a nulla serve l’osservanza di leggi esteriori
se poi il cuore – è Gesù a dirlo –
è pieno “di cattiveria e di avidità”.