Categories: Parola del Giorno

1 Novembre 2019 – Venerdì – Tutti i Santi

Parola del giorno: “Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio”

Vangelo del giorno: Mt 5,1-12a

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli.
Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità la terra.
Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia.
Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».

Tutte le beatitudini prospettano una ricompensa, ma questa
sembra proprio che le superi e le comprenda tutte.
Per poter arrivare ad essere puri, infatti,
bisogna aver vissuto da poveri del Regno, da miti,
da affamati ed assetati di giustizia,
da misericordiosi secondo la logica di Dio
del quale si è sperimentata la gioia della figliolanza
e ricevuto la consolazione nel pianto, nell’angoscia,
nell’insulto, nella calunnia e nella persecuzione;
e nonostante tutto essersi nutriti della sua stessa mitezza,
saziati dalla misericordia e dal perdono.
Percorrendo le strade di felicità del Vangelo
un passo dopo l’altro il cuore è reso puro,
liberato dalla paura, dal tornaconto personale e dal rancore,
felice di esistere per amore e reso capace di amare
e perdonare come sa fare lui.
Perché quando il cuore è reso puro dal perdono,
dall’aver sofferto per amore, allora si spalanca il Cielo
e il volto di Dio si presenta alla nostra mente
e agli occhi del nostro cuore come una calamita che ci attira
riempiendoci di felicita che ha del soprannaturale
e ci fa vedere tutto come lo vede lui.
Beati i puri, dunque, è una beatitudine completa
perché vedere Dio vuol dire amarlo veramente
ed essere da lui amati all’infinito.
Nell’oggi e per l’eternità.