Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Sabato – 1a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno:  “Perché mangia e beve insieme ai pubblicani e ai peccatori?”

   Vangelo del giorno: Mc 2,13-17


Dal Vangelo secondo Marco
In quel tempo, Gesù uscì di nuovo lungo il mare; tutta la folla veniva a lui ed egli insegnava loro. Passando, vide Levi, il figlio di Alfeo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi». Ed egli si alzò e lo seguì.
Mentre stava a tavola in casa di lui, anche molti pubblicani e peccatori erano a tavola con Gesù e i suoi discepoli; erano molti infatti quelli che lo seguivano. Allora gli scribi dei farisei, vedendolo mangiare con i peccatori e i pubblicani, dicevano ai suoi discepoli: «Perché mangia e beve insieme ai pubblicani e ai peccatori?».
Udito questo, Gesù disse loro: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori».

 

 

Agli scribi e farisei del suo tempo risponde Gesù stesso

con parole semplici e precise, che dovrebbero bastare

anche a chiunque ancora oggi si ponesse la domanda.

Eppure c’è ancora chi continua a denigrarlo,

ad ignorarlo o insultarlo, ma solamente per partito preso.

Il che – lasciatemelo dire –

oggi è ancora peggio che ai suoi tempi.

Il fatto è che Gesù, Vita fatta Amore,

lo capisce chi lo ama e chi ne ha bisogno

e lo accosta con sincerità;

mentre chi lo odia e lo combatte troverà sempre da ridire.

Mi viene in mente l’epigramma scritto per un poeta toscano:

Qui giace l’aretin, poeta tosco,

di tutti disse mal fuorché di Cristo

scusandosi col dir: “Non lo conosco”.

Forse non c’entra molto ma può rendere l’idea.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto: