Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Lunedì – 3a settimana di quaresima

Parola del giorno:  “All’udire queste cose, tutti nella sinagoga si riempirono di sdegno”

Vangelo del giorno: Lc 4,24-30


Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, Gesù [cominciò a dire nella sinagoga a Nàzaret:] «In verità io vi dico: nessun profeta è bene accetto nella sua patria. Anzi, in verità io vi dico: c’erano molte vedove in Israele al tempo di Elìa, quando il cielo fu chiuso per tre anni e sei mesi e ci fu una grande carestia in tutto il paese; ma a nessuna di esse fu mandato Elìa, se non a una vedova a Sarèpta di Sidóne. C’erano molti lebbrosi in Israele al tempo del profeta Elisèo; ma nessuno di loro fu purificato, se non Naamàn, il Siro».
All’udire queste cose, tutti nella sinagoga si riempirono di sdegno. Si alzarono e lo cacciarono fuori della città e lo condussero fin sul ciglio del monte, sul quale era costruita la loro città, per gettarlo giù. Ma egli, passando in mezzo a loro, si mise in cammino.

 

 

La verità può fare male – lo sanno tutti – ma, se è verità,

lo sdegno non è giustificato. Anzi, il rischio è

che rovini irreparabilmente il suo effetto benefico.

Infatti, mettendo a tacere il profeta, la verità non cambia;

semplicemente si rifiuta quel male temporaneo

che, invece, potrebbe fare bene.

Se sono assidui frequentatori della sinagoga,

i presenti sanno tutti che gli episodi citati da Gesù

non sono una invenzione del momento

per giustificare la sua affermazione,

bensì sono alla base dell’affermazione stessa

che non ne è che la naturale conseguenza.

Può succedere che non sempre e non tutti

hanno i nervi sufficientemente fermi per accettare

i benefici che verranno da una verità che ha fatto male.

E passi pure.

La cosa strana, però, in questo caso sta nel fatto

che a riempirsi disdegno furono proprio tutti i presenti.

E questo puzza di rifiuto… per partito preso.

E questo è un peccato molto grave.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto: