Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Mercoledì – 3a settimana di quaresima

Parola del giorno:  “….non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento”

 Vangelo del giorno: Mt 5,17-19


Dal Vangelo secondo Matteo
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. In verità io vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto.
Chi dunque trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà agli altri a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà, sarà considerato grande nel regno dei cieli».

 

 

Portare la Legge a compimento:

questo è il progetto di Gesù e la ragione

della sua venuta al mondo.

Ma se la legge è malamente radicata

nella mente e nelle abitudini degli uomini, per i quali

ormai nessuno può toccarla perché la ‘legge è legge’,

si capisce che l’impresa non sarà una cosa facile

e neppure se venisse lo stesso legislatore

riuscirebbe a far capire

che la legge è per l’uomo e non viceversa.

È successo con Gesù che, nonostante sia stato chiaro

nel presentare il senso della sua missione,

ha avuto incomprensioni a più non posso

fino a quando…lo hanno ucciso.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto: