Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Sabato – 7a settimana di Pasqua

Parola del giorno:  “Se voglio che egli rimanga finché io venga, a te che importa?”

Vangelo del giorno: Gv 21,20-25 


Dal Vangelo secondo Giovanni
In quel tempo, Pietro si voltò e vide che li seguiva quel discepolo che Gesù amava, colui che nella cena si era chinato sul suo petto e gli aveva domandato: «Signore, chi è che ti tradisce?». Pietro dunque, come lo vide, disse a Gesù: «Signore, che cosa sarà di lui?». Gesù gli rispose: «Se voglio che egli rimanga finché io venga, a te che importa? Tu seguimi». Si diffuse perciò tra i fratelli la voce che quel discepolo non sarebbe morto.
Gesù però non gli aveva detto che non sarebbe morto, ma: «Se voglio che egli rimanga finché io venga, a te che importa?».
Questi è il discepolo che testimonia queste cose e le ha scritte, e noi sappiamo che la sua testimonianza è vera.
Vi sono ancora molte altre cose compiute da Gesù che, se fossero scritte una per una, penso che il mondo stesso non basterebbe a contenere i libri che si dovrebbero scrivere.

 

 

 

La risposta di Gesù a Pietro, preoccupato di conoscere

la sorte del discepoli amato da Gesù che, a distanza

– forse per permettere a loro di parlare tranquillamente –

lascia un po’ a pensare non soltanto colui che,

avendo fatto una domanda, attende la risposta,

ma credo anche noi, perché – presa alla lettera –

ci verrebbe da pensare a un Pietro un po’ curioso

e a Gesù che con una battuta lo sistema e lo mette a tacere.

In realtà il testo ci presenta due tipi di discepoli:

Pietro, ossia quello della sequela,

che deve ancora fare strada ed è invitato da Gesù

a pensare solamente a seguirlo, e l’altro,

quello che la sequela l’ha trasformato in amore,

la cui lezione rimarrà per sempre

perché l’amore è la pienezza che non avrà mai fine,

ed è di insegnamento anche per noi.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto: