Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI –   Giovedì – 24a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno:  “Chi è costui che perdona anche i peccati?”

Vangelo del giorno: Lc 7,36-50

Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, uno dei farisei invitò Gesù a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola.
Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo; stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di profumo. Vedendo questo, il fariseo che l’aveva invitato disse tra sé: «Se costui fosse un profeta, saprebbe chi è, e di quale genere è la donna che lo tocca: è una peccatrice!».
Gesù allora gli disse: «Simone, ho da dirti qualcosa». Ed egli rispose: «Di’ pure, maestro». «Un creditore aveva due debitori: uno gli doveva cinquecento denari, l’altro cinquanta. Non avendo essi di che restituire, condonò il debito a tutti e due. Chi di loro dunque lo amerà di più?». Simone rispose: «Suppongo sia colui al quale ha condonato di più». Gli disse Gesù: «Hai giudicato bene». E, volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato l’acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i piedi. Tu non hai unto con olio il mio capo; lei invece mi ha cosparso i piedi di profumo. Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato.
Invece colui al quale si perdona poco, ama poco». Poi disse a lei: «I tuoi peccati sono perdonati». Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: «Chi è costui che perdona anche i peccati?». Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; va’ in pace!».

 

 

 

Per stare dietro, o anche solo a contatto con Gesù,

bisogna abituarsi alle sorprese che lui non fa mancare,

soprattutto quando si tratta di rispondere

ai bisogni della gente con la logica del cuore,

come lui sa fare. E le occasioni non gli mancano,

anche quando non è lui che le va a cercare.

Lasciando da parte i sospetti che il fariseo

che lo ha invitato manifesta nei confronti di Gesù,

soffermiamoci sulla domanda dei commensali

che hanno assistito alla scena e hanno udito

le parole con cui Gesù perdona i peccati della donna.

La risposta da meditare è una sola:

Gesù è uno che ama come solo Dio sa amare,

e sa vedere nella donna che ha di fronte

ciò che gli altri, condizionati da pregiudizi

e dal disprezzo che hanno in cuore, non riescono a vedere.

Non i peccati che tutti sanno, ma la fede e l’amore

della donna che umilmente bagna i suoi piedi con le lacrime

e li asciuga con i capelli, lo hanno spinto

a rimetterle i peccati e poi a darle la salvezza.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto: