Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Giovedì – 31a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno:  “si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo”

Vangelo del giorno: Lc 15,1-10    

 

Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro». Ed egli disse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova? Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”. Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione.
Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto”. Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte».

 

La folla che lo segue comprende un po’ di tutto:

l’evangelista – proprio per sottolineare che Gesù

apriva il suo amore proprio a tutti – spesso li elenca In gruppi:

farisei, scribi, pubblicani, peccatori …

Chiunque di questi ultimi avesse avuto

voglia di incontrarlo e di ascoltarlo

lo trovava sempre pronto e disponibile; e molte volte

era lui che andava a cercarli o accoglieva i loro inviti.

Accollandosi le ire soprattutto degli scribi e farisei,

Gesù li accoglie come sono, con tutti i loro limiti,

e a tutti propone la Verità che salva, senza giudicarli,

come invece a loro succedeva di sentirsi da parte degli altri.

Ma proprio questo suo atteggiamento carico di amore

e di comprensione faceva si’ che da subito,

accettando l’invito a conversione, facessero esperienza

della gioia re della festa di cui Gesù parlava.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto: