Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Sabato – 1a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno:  “Passando, vide Levi, … seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi».”

Vangelo del giorno: Mc 2,13-17

Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù uscì di nuovo lungo il mare; tutta la folla veniva a lui ed egli insegnava loro. Passando, vide Levi, il figlio di Alfeo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi». Ed egli si alzò e lo seguì.
Mentre stava a tavola in casa di lui, anche molti pubblicani e peccatori erano a tavola con Gesù e i suoi discepoli; erano molti infatti quelli che lo seguivano. Allora gli scribi dei farisei, vedendolo mangiare con i peccatori e i pubblicani, dicevano ai suoi discepoli: «Perché mangia e beve insieme ai pubblicani e ai peccatori?».
Udito questo, Gesù disse loro: «Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati; io non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori».

 

 

“Passando”, potrebbe far pensare a un puro caso

durato qualche istante e ad un invito lanciato anch’esso

di passaggio che sarebbe potuto anche cadere a vuoto.

Ma di quell’incontro, dallo stesso interessato,

sappiamo assai di più. Nel suo vangelo infatti,

Matteo racconta di uno sguardo assai profondo

che gli scava l’anima e lui si sente conquistato

al punto che in quello stesso istante lascia tutto

e si mette a seguirlo.

Anche in questo caso ci viene detto che Gesù

non andò lontano ma entrò nella sua casa

e si mise a tavola, prendendosi i rimbrotti

degli scribi e farisei, ma conquistando molti

tra i peccatori e pubblicani.

Gesù ha chiaro il suo da fare e non perde tempo.

                            

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto: