Categories: Parola del Giorno

20 Aprile 2010 – Martedì della III settimana di Pasqua

Parola del giorno : “Il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo”

Vangelo del giorno: Gv 6,30-35   

Per chi non lo ha capito,
Gesù lo ripete chiaramente:
il pane che dà la vita
non è farina o azione materiale,
bensì una persona le cui caratteristiche
– discendere dal cielo
e dare la vita al mondo –
non hanno alcun colore di straordinario,
neppure sulla linea di quelle di Mosè
ma entrano a far parte della promessa antica
che lascia risalire dal dono al donatore.
E in questo caso il Donatore è Dio.
Il cibo che Dio dà è il dono stesso
del Figlio che è venuto a farsi Cibo
e dando la sua vita
darà la Vita al mondo.
Il desiderio nasce e molti glielo chiedono
ma senza fede vera
persino il desiderio dura poco.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, la folla disse a Gesù: “Quale segno tu fai perché vediamo e possiamo crederti? Quale opera compi? I nostri padri hanno mangiato la manna nel deserto, come sta scritto: Diede loro da mangiare un pane dal cielo”.
Rispose loro Gesù: “In verità, in verità vi dico: non Mosè vi ha dato il pane dal cielo, ma il Padre mio vi dà il pane dal cielo, quello vero; il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo”.
Allora gli dissero: “Signore, dacci sempre questo pane”. Gesù rispose: “Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà più sete”.

%d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: