Categories: Parola del Giorno

17 Gennaio 2011 – Lunedì

Parola del giorno : E nessuno versa vino nuovo in otri vecchi

Vangelo del giorno: Mc 2,18-22

I proverbi possono aiutare.
Ci sono situazioni in cui una rottura è inevitabile
ed altre in cui può esser necessaria:
insieme il nuovo e il vecchio
non sempre stanno bene
e allora, tanto vale, decidersi a cambiare.
Il vino e gli otri, sulla bocca di Gesù,
fanno pensare al cuore
e a ciò che esso è chiamato a contenere.
La verità e il bene in un cuore vecchio,
legato alla menzogna e al peccato,
non possono abitare,
occorre un cuore nuovo.
Gesù è il vino nuovo che cerca cuori nuovi.
Lasciamolo operare e penserà egli stesso
a mettere in ciascuno
insieme al vino nuovi, un cuore nuovo.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, i discepoli di Giovanni e i farisei stavano facendo un digiuno. Vennero da Gesù e gli dissero: «Perché i discepoli di Giovanni e i discepoli dei farisei digiunano, mentre i tuoi discepoli non digiunano?». 
Gesù disse loro: «Possono forse digiunare gli invitati a nozze, quando lo sposo è con loro? Finché hanno lo sposo con loro, non possono digiunare. Ma verranno giorni quando lo sposo sarà loro tolto: allora, in quel giorno, digiuneranno. 
Nessuno cuce un pezzo di stoffa grezza su un vestito vecchio; altrimenti il rattoppo nuovo porta via qualcosa alla stoffa vecchia e lo strappo diventa peggiore. E nessuno versa vino nuovo in otri vecchi, altrimenti il vino spaccherà gli otri, e si perdono vino e otri. Ma vino nuovo in otri nuovi!».

%d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: