Categories: Parola del Giorno

10 Gennaio 2012 – Martedì – 1a settimana del tempo ordinario

Parola del giorno : E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!..”

Vangelo del giorno: Mc 1,21b-28              

Quel giorno in sinagoga
un uomo – o chi per lui –
non sopporta la presenza
e soprattutto la parola di Gesù
che sta affascinando tanta gente.
Prova a reagire manifestando il suo fastidio
e mostrando di conoscere assai bene
con chi ha a che fare.
Ma Gesù, smascherando il suo interlocutore,
non tollera da lui neppure una parola,
neanche se questa fosse in suo favore,
e con autorità
gli impone di tacere e di uscire da quell’uomo.
Sulla bocca del demonio,
abile manipolatore quale è,
anche la verità
può diventar menzogna!

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafarnao,] insegnava. Ed erano stupìti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi.
Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui.
Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!».
La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea.

%d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: