Categories: Parola del Giorno

3 Luglio 2012 – Martedì – S.Tommaso Apostolo – Festa

 Parola del giorno : “Perché mi hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto.

 Vangelo del giorno: Gv 20,24-29   

Povera fede quando per credere
si pretende la visione,
mentre è molto grande  – a detta di Gesù –
quella di chi s’inchina
– meglio ancora se con tanto di cappello –
senza aver veduto.
A Tommaso Gesù lo ha detto chiaramente
e lui, sulla sua pelle, ha compreso la lezione;
ma quanti apostoli Tommaso
ci sono stati, ci sono e ci saranno ancora,
nonostante che da venti secoli
risuoni incancellabile e solenne
la beatitudine che abbraccia tutti quelli
che credono senza aver veduto?
La fede dei cristiani, quella vera,
più che sulla visione
poggia sulla parola di tanti testimoni.
Non sarà male ripeterlo ogni tanto
ai tanti san Tommaso di oggigiorno.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

Tommaso, uno dei Dodici, chiamato Dìdimo, non era con loro quando venne Gesù. Gli dicevano gli altri discepoli: «Abbiamo visto il Signore!». Ma egli disse loro: «Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il mio dito nel segno dei chiodi e non metto la mia mano nel suo fianco, io non credo».
Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e c’era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, stette in mezzo e disse: «Pace a voi!». Poi disse a Tommaso: «Metti qui il tuo dito e guarda le mie mani; tendi la tua mano e mettila nel mio fianco; e non essere incredulo, ma credente!». Gli rispose Tommaso: «Mio Signore e mio Dio!». Gesù gli disse: «Perché mi hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!».

%d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: