Categories: Parola del Giorno

31 Luglio 2012 – Martedì della 17a settimana del Tempo Ordinario

 Parola del giorno : Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, ascolti!

 Vangelo del giorno: Mt 13,36-43  

I giusti sono destinati a fare luce.
Anche se non sempre può apparir scontato
e bisognerà passare
tra lotte e fatiche di ogni genere,
col rischio che la speranza venga meno
e l’attesa si faccia ogni giorno più pensante,
alla fine, se la sua fede non si spegnerà,
il giusto vincerà e farà luce,
splendente come il sole,
che nessun ostacolo riesce a contrastare,
né le stanchezze potranno sopraffare.
Il giusto è giusto
perché sintonizzato con l’autore della luce
che, passo dopo passo,
lo riscalda e lo ravviva.
E lui lo lascia fare!

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, Gesù congedò la folla ed entrò in casa; i suoi discepoli gli si avvicinarono per dirgli: «Spiegaci la parabola della zizzania nel campo».
Ed egli rispose: «Colui che semina il buon seme è il Figlio dell’uomo. Il campo è il mondo e il seme buono sono i figli del Regno. La zizzania sono i figli del Maligno e il nemico che l’ha seminata è il diavolo. La mietitura è la fine del mondo e i mietitori sono gli angeli. Come dunque si raccoglie la zizzania e la si brucia nel fuoco, così avverrà alla fine del mondo. Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, i quali raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti quelli che commettono iniquità e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, ascolti!».

%d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: