Categories: Parola del Giorno

30 luglio 2015 – Giovedì – 17a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno :“Così sarà alla fine del mondo”

Vangelo del giorno: Mt 13,47-53 

Ancora una parabola Ancora
dal modo di operare degli uomini
Gesù trae ispirazione
per un insegnamento riguardante il tempo della fine.
Sembra quasi che tutto ciò che gli passa sotto gli occhi
diventi comprensibile se letto
con il criterio della fine, o almeno,
può risultare utile a un fine di salvezza.
Ma è per questo che Gesù è venuto al mondo,
per offrire a tutti la salvezza.
Perciò, tutto quello che lui ritiene utile
lo amplifica, perché chiunque può e vuole,
lo ascolti e lo conservi
per meditarlo nel suo cuore.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, Gesù congedò la folla ed entrò in casa; i suoi discepoli gli si avvicinarono per dirgli: «Spiegaci la parabola della zizzania nel campo». 
Ed egli rispose: «Colui che semina il buon seme è il Figlio dell’uomo. Il campo è il mondo e il seme buono sono i figli del Regno. La zizzania sono i figli del Maligno e il nemico che l’ha seminata è il diavolo. La mietitura è la fine del mondo e i mietitori sono gli angeli. Come dunque si raccoglie la zizzania e la si brucia nel fuoco, così avverrà alla fine del mondo. Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, i quali raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti quelli che commettono iniquità e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, ascolti!».