Categories: Parola del Giorno

23 settembre 2015 – Mercoledì – 25a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno :“…e giravano di villaggio in villaggio, ovunque annunciando la buona notizia”

Vangelo del giorno: Lc 9,1-6  

Sembra quasi un servizio a domicilio,
quello che Gesù richiede ai suoi discepoli
– naturalmente dopo averli istruiti –
inviati per  una delle prime esperienze missionarie.
Il regno di Dio non soltanto dev’essere annunciato,
ma siccome ha per destinataria
l’umanità intera ed ogni singola persona,
l’attenzione dev’esser garantita e l’impegno
deve risultare al massimo livello.
Come oggi le metropoli, a quel tempo
i villaggi dovevano esser visitati in lungo e largo
perché a tutti arrivasse il lieto annuncio
della parola che ha il potere di donare la salvezza.
Gesù ci teneva proprio molto e per questo,
insieme a delle raccomandazioni essenziali,
investe i discepoli di alcuni suoi poteri
perché della parola ascoltata ed accolta
si sperimentasse immediatamente l’efficacia.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, Gesù convocò i Dodici e diede loro forza e potere su tutti i demòni e di guarire le malattie. E li mandò ad annunciare il regno di Dio e a guarire gli infermi. 
Disse loro: «Non prendete nulla per il viaggio, né bastone, né sacca, né pane, né denaro, e non portatevi due tuniche. In qualunque casa entriate, rimanete là, e di là poi ripartite. Quanto a coloro che non vi accolgono, uscite dalla loro città e scuotete la polvere dai vostri piedi come testimonianza contro di loro». 
Allora essi uscirono e giravano di villaggio in villaggio, ovunque annunciando la buona notizia e operando guarigioni.