Categories: Parola del Giorno

17 Agosto 2020 – Lunedì – 20a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno: Maestro, che cosa devo fare di buono per avere la vita eterna?”

Vangelo del giorno: Mt 19,16-22

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, un tale si avvicinò e gli disse: «Maestro, che cosa devo fare di buono per avere la vita eterna?».
Gli rispose: «Perché mi interroghi su ciò che è buono? Buono è uno solo. Se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti». Gli chiese: «Quali?». Gesù rispose: «Non ucciderai, non commetterai adulterio, non ruberai, non testimonierai il falso, onora il padre e la madre e amerai il prossimo tuo come te stesso». Il giovane gli disse: «Tutte queste cose le ho osservate; che altro mi manca?». Gli disse Gesù: «Se vuoi essere perfetto, va’, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; e vieni! Seguimi!». Udita questa parola, il giovane se ne andò, triste; possedeva infatti molte ricchezze.

 

La domanda di quel tizio anonimo è chiara
e – a giudicar dalla domanda – si capisce
che si tratta di un iniziato o comunque di qualcuno
che, colpito dall’insegnamento di Gesù,
ha fatto una veloce revisione della sua vita
e ha capito che deve far di più.
Non certo per la frenesia di fare: si capirà fra poco
dalla sua risposta che quanto a fare
– e anche per il verso giusto –
fa già abbastanza e, forse anche molto,
nel campo del dovere e dei comandamenti.
Quello che però ora lo interessa è puntare all’obiettivo,
e quindi vuol conoscere ciò che è buono fare
per giungere alla vita eterna.
Ci è nota la risposta di Gesù e anche quello che accadrà;
ma per trarne giovamento, mettiamoci nei panni di quel tale,
focalizziamo l’obiettivo, poniamoci anche noi la domanda,
presentiamola a Gesù – del quale però conosciamo la risposta –
e soprattutto operiamo nelle giuste conseguenze
senza tirarci indietro.