Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Venerdì – 5a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno:  “guardando quindi verso il cielo, emise un sospiro e gli disse: «Effatà»”

Vangelo del giorno: Mc 7,31-37


Dal Vangelo secondo Marco
In quel tempo, Gesù, uscito dalla regione di Tiro, passando per Sidòne, venne verso il mare di Galilea in pieno territorio della Decàpoli.
Gli portarono un sordomuto e lo pregarono di imporgli la mano. Lo prese in disparte, lontano dalla folla, gli pose le dita negli orecchi e con la saliva gli toccò la lingua; guardando quindi verso il cielo, emise un sospiro e gli disse: «Effatà», cioè: «Apriti!». E subito gli si aprirono gli orecchi, si sciolse il nodo della sua lingua e parlava correttamente.
E comandò loro di non dirlo a nessuno. Ma più egli lo proibiva, più essi lo proclamavano e, pieni di stupore, dicevano: «Ha fatto bene ogni cosa: fa udire i sordi e fa parlare i muti!».

 

 

Non si tratta di un sospiro di liberazione

e neppure di una boccata di ossigeno

ma di una ricarica di Spirito che, invocato dall’alto

lo rende in quel momento strumento di liberazione

di un sordomuto che la gente gli ha portato.

Un comando, dunque, pronunciato ad alta voce

su di un uomo che ha portato in disparte

per evitare il clamore della folla,

già del resto preparata dai gesti compiuti su di lui.

La liberazione diventa guarigione immediata:

nel momento stesso in cui Gesù pronunciò quella parola

quell’uomo che era sordo e muto sentì e parlò correttamente.

Fin qui la guarigione. Ma la liberazione sta nel fatto

che, oltre al sordomuto, Gesù, oltre a quell’uomo,

libera la mente dei presenti facendo capire loro

che Dio non punisce, bensì libera e perdona.

A ciò concorrerà anche la testimonianza dei presenti

che diffondono ovunque la notizia,

nonostante che Gesù tentasse di proibirlo.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto:



    %d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: