Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Giovedì – ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE

Parola del giorno:  “Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te”

Vangelo del giorno: Lc 1,26-38


Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe.
La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te». A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo.
L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio».
Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola».
E l’angelo si allontanò da lei.

 

 

 

Giunge come un colpo al cuore questo invito dell’angelo

e crea turbamento nella vita di Maria – e non solo la sua!

L’effetto, infatti, è immediato e lei,

che ben conosce le Scritture, lo avverte come lama tagliente

che sembra sia arrivata improvvisa come un fulmine

per farle mettere in crisi, in un attimo,

tutto il suo passato, il suo presente e il suo futuro

che già con il suo sposo promesso ha hanno consegnato a Dio.

“Rallegrati!”. Non lo ripete l’angelo,

che in due battute ne ha già espressa la ragione,

ma, colto il suo turbamento, aggiunge un “Non temere…”

e, dopo averla ben rassicurata, procede oltre

portando a compimento la sua missione.

Esattamente come dalle istruzioni ricevute.

E lui che non conosceva quale sarebbe stata la risposta,

gioisce per la risposta di Maria

e corre in fretta a riferirne il Sì.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto: