Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Giovedì – 8a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno:  “Rabbunì, che io veda di nuovo!”

Vangelo del giorno: Mc 10,46-52


Dal Vangelo secondo Marco
In quel tempo, mentre Gesù partiva da Gèrico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timèo, Bartimèo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!». Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù si fermò e disse: «Chiamatelo!».
Chiamarono il cieco, dicendogli: «Coraggio! Àlzati, ti chiama!». Egli, gettato via il suo mantello, balzò in piedi e venne da Gesù. Allora Gesù gli disse: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». E il cieco gli rispose: «Rabbunì, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Va’, la tua fede ti ha salvato». E subito vide di nuovo e lo seguiva lungo la strada.

 

 

 

L’incontro di Bartimeo con Gesù sembra fortuito.

In realtà può rappresentare tutti i bisognosi

verso i quali Dio – è sempre lui a prendere l’iniziativa –

continuamente passa accanto; in particolare

quelli sui quali purtroppo domina

la folla dei distratti e degli indifferenti

o di quelli che gli stanno più vicino

ma creano distanze anziché contatti.

E quando anche quando si tratta dell’incontro con Gesù.

Bartimeo è l’uomo che non vede,

ma coglie con l’udito il passaggio di Gesù

e lo raggiunge con la voce.

Grida senza ritegno il suo bisogno e la sua fede

e Gesù lo ascolta e chiede ai vicini di avvicinarglielo.

Il resto è tutto scritto nel dialogo tra loro

e nella vista ricevuta che lo spinge

immediatamente alla sua sequela.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto: