Categories: Parola del Giorno

7 Agosto 2010 – Sabato della XVIII settimana del tempo ordinario

Parola del giorno : “Se avrete fede pari a un granellino di senapa…”

Vangelo del giorno: Mt  17,14-20

I discepoli dovrebbero saperlo:
nella logica di Dio
il miracolo fa piccoli, non grandi;
perché è la piccolezza
la chiave che commuove il Creatore.
La fede – Gesù lo fa notare –
possiede un’altra logica
rispetto a ciò che gli uomini son soliti pensare:
è veramente grande solo chi si fa piccolo,
se, senza far rumore,
si apre all’umiltà, fiducia e abbandono.
Di fronte all’insuccesso
i discepoli domandano il perché
e prontamente Gesù fa loro luce:
“Se aveste fede pari a un seme,
pressoché invisibile,
vedreste gli alberi volare
e le montagne chinarsi ai vostri piedi”.
Gesù è molto chiaro.
Se, come in questo caso,
quello che si chiede non si ottiene,
una ragione c’è:
più che con le proprie forze
bisogna fare i conti con la fede!

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

In quel tempo, si avvicinò a Gesù un uomo che gli si gettò in ginocchio e disse: «Signore, abbi pietà di mio figlio! È epilettico e soffre molto; cade spesso nel fuoco e sovente nell’acqua. L’ho portato dai tuoi discepoli, ma non sono riusciti a guarirlo».
E Gesù rispose: «O generazione incredula e perversa! Fino a quando sarò con voi? Fino a quando dovrò sopportarvi? Portatelo qui da me». Gesù lo minacciò e il demonio uscì da lui, e da quel momento il ragazzo fu guarito.
Allora i discepoli si avvicinarono a Gesù, in disparte, e gli chiesero: «Perché noi non siamo riusciti a scacciarlo?». Ed egli rispose loro: «Per la vostra poca fede. In verità io vi dico: se avrete fede pari a un granello di senape, direte a questo monte: “Spòstati da qui a là”, ed esso si sposterà, e nulla vi sarà impossibile».

%d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: