Categories: Parola del Giorno

4 Settembre 2010 – Sabato della XXII settimana del tempo ordinario

Parola del giorno : “Il Figlio dell’uomo è signore del sabato.”

Vangelo del giorno: Lc 6,1-5

All’occhio torvo dei farisei ipocriti e saccenti
il gesto dei discepoli
che sfregano una spiga sul palmo della mano
per mangiarne il frutto e così saziar la fame
appare fuori legge perché risulterebbe
lavoro non consentito nel giorno del Signore.
Gesù prova a spogliarli di quelle grette idee
perché aprano il cuore
passando dall’osservanza
fatta per rispetto o per timore
alla regola di vita che poggia sull’amore.
Ricorda loro un fatto di buon senso
della necessità che superò la legge.
Quindi addita se stesso
come autorità al di sopra di ogni legge.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

Un giorno di sabato, Gesù passava attraverso campi di grano e i suoi discepoli coglievano e mangiavano le spighe, sfregandole con le mani.
Alcuni farisei dissero: “Perché fate ciò che non è permesso di sabato?”.
Gesù rispose: “Allora non avete mai letto ciò che fece Davide, quando ebbe fame lui e i suoi compagni? Come entrò nella casa di Dio, prese i pani dell’offerta, ne mangiò e ne diede ai suoi compagni, sebbene non fosse lecito mangiarli se non ai soli sacerdoti?”.
E diceva loro: “Il Figlio dell’uomo è signore del sabato”.

%d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: