Categories: Parola del Giorno

1 Aprile 2012 – Domenica delle Palme

Parola del giorno : «Rabbì» e lo baciò. 

 Vangelo del giorno:  Mc 14,1-15-47

Del lungo brano che racconta la passione
la frase scelta riguarda il momento dell’arresto
di Gesù nell’orto degli ulivi.
Davanti a lui uno dei suoi discepoli
che ha guidato un drappello
di soldati e folla, armati di bastoni,
venuti insieme a lui per arrestarlo
e condurlo dai sommi sacerdoti e dal sinedrio.
Per consegnarlo Giuda ha pattuito un prezzo
e come segnale per individuarlo ha scelto il bacio.
Lo bacia da discepolo chiamandolo maestro,
ma quel rapporto è falso:
il bacio fatica a mascherare il tradimento
che Giuda porta in cuore.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

Subito, mentre ancora egli parlava, arrivò Giuda, uno dei Dodici, e con lui una folla con spade e bastoni, mandata dai capi dei sacerdoti, dagli scribi e dagli anziani. Il traditore aveva dato loro un segno convenuto, dicendo: «Quello che bacerò, è lui; arrestatelo e conducetelo via sotto buona scorta». Appena giunto, gli si avvicinò e disse: «Rabbì» e lo baciò. Quelli gli misero le mani addosso e lo arrestarono. Uno dei presenti estrasse la spada, percosse il servo del sommo sacerdote e gli staccò l’orecchio. Allora Gesù disse loro: «Come se fossi un brigante siete venuti a prendermi con spade e bastoni. Ogni giorno ero in mezzo a voi nel tempio a insegnare, e non mi avete arrestato. Si compiano dunque le Scritture!». Allora tutti lo abbandonarono e fuggirono. Lo seguiva però un ragazzo, che aveva addosso soltanto un lenzuolo, e lo afferrarono. Ma egli, lasciato cadere il lenzuolo, fuggì via nudo.

%d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: