Categories: Parola del Giorno

13 gennaio 2014 – Lunedì – 1a settimana del Tempo Ordinario

Parola del giorno : “Venite dietro a me…”

Vangelo del giorno   Mc 1,14-20     

Parole semplici, ma nello stesso tempo forti.
Contengono un invito irresistibile
per uomini intenti ad un lavoro
che offre loro cibo,
ma qualche volta – o forse spesso –
si conclude all’alba con l’amarezza
di tirare in barca delle reti vuote.
Dev’essere uscito presto anche lui
se passando in riva al mare
li trova ancora nell’atto di gettar le reti in mare.
Li guarda attentamente
e li osserva con un occhio nuovo.
Li trova forti, coraggiosi, disponibili…
Proprio quel che gli occorre
per un’altra pesca che un’altra pesca
che lui porta in cuore.
Rivolge loro l’invito a seguirlo.
E loro, senza pensarci su gli vanno dietro
abbandonando casa e tutto il resto.

parola di oggi per chi non ha il testo a portata di mano:

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».
Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono.
Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. Subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.