Categories: Oasi, Parola del Giorno

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Sabato – 3a settimana di quaresima

Parola del giorno:  “Il pubblicano … non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo”

 Vangelo del giorno: Lc 18,9-14


Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, Gesù disse ancora questa parabola per alcuni che avevano l’intima presunzione di essere giusti e disprezzavano gli altri: «Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l’altro pubblicano.
Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sé: “O Dio, ti ringrazio perché non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano.
Digiuno due volte alla settimana e pago le decime di tutto quello che possiedo”.
Il pubblicano invece, fermatosi a distanza, non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo, ma si batteva il petto dicendo: “O Dio, abbi pietà di me peccatore”. Io vi dico: questi, a differenza dell’altro, tornò a casa sua giustificato, perché chiunque si esalta sarà umiliato, chi invece si umilia sarà esaltato».

 

 

 

Grande lezione di saggezza e di umiltà

è quella che ci viene da questo uomo che si reca al tempio

per vivere il contatto personale col suo Dio

senza cercare altro e senza voler ostentare a nessuno

quello che in realtà non è, per ottenere applausi.

Il pubblicano, disprezzato e in un certo senso

anche emarginato dagli uomini religiosi del suo tempo,

nel tempio cerca Dio, e niente altro,

per presentargli non la sua presunzione

ma la sua miseria e tutto ciò che è. E se anche

non conoscessimo nessuna delle parole che pronuncia

già la sua posizione e l’atteggiamento assunto

parlano, a chi vuole comprendere, più delle parole.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto:



    %d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: