Categories: Oasi, Parola del Giorno Tags: , ,

MEDITANDO CON IL CALENDARIO DELL’OASI – Lunedì – BEATA VERGINE MARIA REGINA

Parola del giorno: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio”

Vangelo del giorno: Lc 1,26-38

 

Dal Vangelo secondo Luca

Al sesto mese, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te».
A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio».

Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

 

Come mi piacerebbe che quel “Non temere”

Maria lo rimbalzasse ad ogni suo figlio,

soprattutto in questi tempi in cui l’umanità

attraversa momenti e situazioni difficili

in ogni angolo di mondo, nei continenti, negli Stati,

ma anche nella Chiesa,

nelle famiglie e in ogni singola coscienza.

Come sarebbe bello, ma di sicuro anche utile e fruttuoso,

se i credenti in particolare, nel raccogliere l’invito

– oggi fortemente necessario –

si lasciassero guidare dal suo atteggiamento

e soprattutto dalla sua fede capace di vedere l’invisibile

senza bisogno di scrutare l’orizzonte.

Come sarebbe bello se chiunque si riconosce

figlio e figlia sua, oltre ad affidarsi a lei,

si lasciasse accompagnare mano nella mano

dentro la Volontà di Dio che è Padre suo e nostro.

.

OGNI GIORNO LA PAROLA PER LA VITA
se vuoi ricevere ogni giorno la parola dell’Oasi riempi il modulo qui sotto:



    %d Notizieger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: